ETA PE-K

La stufa a pellet ETA PE-K è stata concepita per carichi termici maggiori, usufruendo della tecnica già approvata e sicura della caldaia ETA HACK, adattandola con un sistema pneumatico per l'estrazione dei pellet dal deposito combustibile. In questo modo abbiamo una stufa a pellet con una macchina fornita e efficiente, con regolazione Lambda, griglia mobile per l'asporto automatico delle macchine, pulizia automatica dello scambiatore di calore combustione.

Questo è uno standard standard per quanto riguarda la sicurezza, la massima sicurezza, una gestione semplice con un minimo di manutenzione.


Dépliant
BLT-Wiesenburg-Österreich TÜV-Süddeutschland Qualitätssiegel-Holzenergie-Schweiz Österreichisches-Umweltzeichen Blaue-Engel Institut-für-Brandschutz EU-Normen
220 kW
199 kW
180 kW
140 kW
105 kW

ETA PE-K in dettaglio

  • Griglia mobile
  • Camera di combustione rivestita con refrattario
  • Ventilatore gas di scarico a numero giri variabile per un funzionamento indipendente dal tiraggio del camino
  • Regolazione Lambda con identificazione automatica del combustibile
  • Massima sicurezza contro il ritorno di fiamma attraverso la chiusa girante a 7 camere
  • Accensione automatica e rimozione automatica delle ceneri
  • Turbina d‘aspirazione a bordo caldaia per il trasporto del Pellet
  • Pannello di comando ETAtouch con Touchscreen 5,7“
  • Classe caldaia: 5 secondo EN303-5:2012

Aspetti salienti della caldaia per l'impresa e l'edilizia

Chiusa girante

Il sistema sicuro. La chiusa girante protegge con assoluta sicurezza dai ritorni di fiamma: la combustione deve avvenire nella camera di combustione e in nessun altro punto.

Attraverso una coclea di dosaggio i pellet giungono alla chiusa girante esattamente nella quantità che la chiusa girante può accogliere. Pertanto i pellet non possono incastrarsi, non si schiacciano e non si rompono. Grazie a questo sistema sviluppato da ETA, i bordi di tenuta della chiusa girante non subiscono usura. Il sistema resta sicuro per l‘intero ciclo di vita della caldaia.

Sonda lambda

Tutto sta nella miscela. La sonda lambda aiuta a creare un rapporto di miscela ideale tra l‘alimentazione di combustibile e l‘alimentazione di ossigeno. In questo modo qualità di pellet diverse consentono di ottenere sempre la maggiore efficienza possibile. Inoltre, la sonda rileva immediatamente l‘avvenuta accensione. Ciò riduce il tempo di accensione e consente di risparmiare corrente e denaro.

Regolazione

Versatile e non complicata. Accensione controllata, trasporto dei pellet, gestione dell‘accumulatore termico, preparazione dell‘acqua calda sanitaria, regolazione dei circuiti di riscaldamento in funzione della temperatura esterna con programma settimanale per due circuiti di riscaldamento o impianto solare ad inserimento: tutto questo si può regolare con il touchscreen direttamente dalla caldaia, oppure via internet con qualsiasi PC, smartphone o tablet. Grazie alle icone molto intuitive del touchscreen gestire tutte queste regolazioni diventa molto semplice.

Pulizia dello scambiatore di calore & Box cenere

Rendimenti elevati e costanti. Uno speciale meccanismo caricato con una molla a compressione pulisce i tubi dello scambiatore di calore e, con uno scossone all‘indietro, fa cadere la cenere volati le che si accumula. Pulito ed efficiente: la cenere che va cadendo si raccoglie sulla vasta superficie di un piatto rotante di ghisa situato sul fondo della caldaia e viene convogliata verso una coclea separata.

Box cenere: grande ma non troppo pesante. La cenere si raccoglie in un box esterno. Le due coclee di estrazione cenere compattano la cenere e, rispetto ad altri sistemi, prolungano notevolmente gli intervalli di svuotamento. Come opzione ETA offre anche un box cenere extra grande di dimensioni pari ad un bidone delle immondizie o sistemi di trasporto della cenere specifici per impianti di riscaldamento di grandi dimensioni.